Una strada da percorrere insieme” non è solo un claim, ma è il modus operandi che il Museo Fratelli Cozzi vuole seguire nella realtà. Insieme ai nostri appassionati, insieme alla stampa che segue le nostre iniziative, insieme alle Autorità che rappresentano il territorio. Insieme significa condividere piccoli e grandi traguardi, come l’inaugurazione del nuovo ingresso dedicato in esclusiva al Museo, creato dagli architetti Buratti per accogliere il sempre crescente numero di visitatori.

L’assessore Umberto Silvestri, ha tagliato il nastro rosso insieme a Elisabetta Cozzi ed Elvira Ruocco domenica 14 maggio, accogliendo i primi visitatori che, da ora in poi, potranno sentirsi immersi da subito nel mondo Alfa Romeo.

In occasione dei 20 anni dell’Alfa 156 il Museo Fratelli Cozzi ha organizzato un’apertura speciale arricchita dalla presenza di Elvira Ruocco che ha raccontato alcune curiosità sull’Alfa 156 (ecco il suo intervento per chi non ha potuto essere presente). Pietro Cozzi ha raccontato della consegna straordinaria al primo cliente della Fratelli Cozzi che ritirò la sua Alfa 156, tra i flash dei fotografi. Partecipazione straordinaria di Zbigniew Maurer, Senior Designer del Centro Stile Alfa Romeo di Arese, che ha dipinto con entusiasmo l’eleganza della 156, firmata da Walter De Silva e creata con la collaborazione del Centro Stile.

Tra il pubblico anche Saverio Villa, giornalista di Ruoteclassiche, che ha portato in pista la 156 del Museo Fratelli Cozzi per la realizzazione dello speciale dedicato dalla rivista all’anniversario dei primi 20 anni.

Da sinistra: Pietro Cozzi, Zbigniew Maurer, Andrea Vecchi ed Elvira Ruocco

 

 

 

Rassegna Stampa

SempioneNews

LegnanoNews

Grazie ad Azzurra…