Il contenuto

LE ALFA ROMEO

Oltre 50 automobili e un archivio di documenti e disegni tecnici, libretti originali di manutenzione, trofei, riviste, stampe d’epoca.

 

Il contenuto

LE ALFA ROMEO

Oltre 50 automobili e un archivio di documenti e disegni tecnici, libretti originali di manutenzione, trofei, riviste, stampe d’epoca.

L’origine della collezione

La collezione di auto del Museo nasce dalla passione di Pietro Cozzi per il marchio Alfa Romeo. Passione che lo spinse a conservare un esemplare per ogni modello prodotto dal 1950, scegliendo tra gli allestimenti più significativi e le serie speciali, tra cui spiccano due pezzi unici al mondo.

Le automobili esposte, suddivise in berline, coupé e spider, rappresentano un patrimonio importante per la storia dell’automobile italiana.

L’origine della collezione

La collezione di auto del Museo nasce dalla passione di Pietro Cozzi per il marchio Alfa Romeo. Passione che lo spinse a conservare un esemplare per ogni modello prodotto dal 1950, scegliendo tra gli allestimenti più significativi e le serie speciali, tra cui spiccano due pezzi unici al mondo.

Le automobili esposte, suddivise in berline, coupé e spider, rappresentano un patrimonio importante per la storia dell’automobile italiana.

Auto esposte

Auto uniche al mondo

Anni di storia italiana

Emozioni

Auto esposte

Auto uniche al mondo

Anni di storia italiana

Emozioni

Le preziose

I modelli più antichi
6C 2500 Sport Freccia Oro, detta “Gobbone”, accompagnata dalla straordinaria 2500 Sport 105 HP cabrio, carrozzeria Farina, entrambe del 1950.

Le uniche al mondo
Alfa 155 Record Velocità, vincitrice di un record mondiale conquistato nel percorso sul lago salato di Bonneville negli Stati Uniti, dove vinse il trofeo viaggiando a 300 km/ora.
Giulia 1600 TI Super Quadrifoglio Verde di cui sono sopravvissuti una cinquantina di esemplari bianchi, l’unico prodotto in rosso e l’unico prodotto in grigio, il nostro.

Le preziose

I modelli più antichi
6C 2500 Sport Freccia Oro, detta “Gobbone”, accompagnata dalla straordinaria 2500 Sport 105 HP cabrio, carrozzeria Farina, entrambe del 1950.

Le uniche al mondo
Alfa 155 Record Velocità, vincitrice di un record mondiale conquistato nel percorso sul lago salato di Bonneville negli Stati Uniti, dove vinse il trofeo viaggiando a 300 km/ora.
Giulia 1600 TI Super Quadrifoglio Verde di cui sono sopravvissuti una cinquantina di esemplari bianchi, l’unico prodotto in rosso e l’unico prodotto in grigio, il nostro.

Le icone

La Montreal, linea avveniristica e uno sguardo ammiccante grazie alle “palpebre mobili”, conquistò il pubblico all’Expo Universale del 1967, dove venne presentata e da cui prende il nome.
La Giulietta, Fidanzata d’Italia, una storia d’amore che ancora fa battere i cuori alfisti.
L’Osso di Seppia, ribattezzato ufficialmente “Duetto”, reso intramontabile dal film Il Laureato, ha compiuto nel 2016 i suoi primi 50 anni.
E poi lei, “La Pantera” Alfa Romeo 2600 Sprint, divenne leggenda quando fu data in dotazione alla Polizia. Verde militare, sul parafango una “pantera nera” e un motto: “Se ti insegue la Pantera, non hai scampo”.

Icone immortali, custodite gelosamente nel nostro Museo.

Le icone

La Montreal, linea avveniristica e uno sguardo ammiccante grazie alle “palpebre mobili”, conquistò il pubblico all’Expo Universale del 1967, dove venne presentata e da cui prende il nome.
La Giulietta, Fidanzata d’Italia, una storia d’amore che ancora fa battere i cuori alfisti.
L’Osso di Seppia, ribattezzato ufficialmente “Duetto”, reso intramontabile dal film Il Laureato, ha compiuto nel 2016 i suoi primi 50 anni.
E poi lei, “La Pantera” Alfa Romeo 2600 Sprint, divenne leggenda quando fu data in dotazione alla Polizia. Verde militare, sul parafango una “pantera nera” e un motto: “Se ti insegue la Pantera, non hai scampo”.

Icone immortali, custodite gelosamente nel nostro Museo.

Le Alfa Romeo esposte…

SPIDER

COUPE’

BERLINE

SPECIALI

2500 SS Spider Farina 1950
Giulia 1600 Spider 1963
2600 Spider 1962
1600 Spider “Duetto” 1967
R.Z. 3000 1995
Spider 2.0 2002
Spider 1.6 1990

Giulia 1600 Sprint 1963
2600 Sprint 1966
1300 Zagato 1971
1750 GTV Veloce 1969
1300 Sprint 1962
Giulia 1600 SS 1967
Alfasud Sprint 1977
GTV 2500 6V 1983
Montreal 1971
Alfetta 1600 1977
S.Z. 3.0 1990
GT Junior 1.3 “Scalino” 1970
GTV 2.0 V6 Turbo 1998
2.5 “Freccia D’oro” 1950

Giulietta T.I. 1960
1900 Super 1958
2000 Berlina 1961
Giulia 1600 Super QV 1964
1750 Berlina 1970
2600 Berlina 1963
Alfetta 1800 1975
Alfasud T.I. 1974
Alfa 6 2500 1981
Arna 1300 T.I. 1986
Giulietta Turbo Delta 1985
Alfa 75 Evoluzione 1987
Alfa 90 Q.O. 2.5 1986
164 3.0 Q.V. 1993
Giulia 1300 1976
Alfetta 2.0 Q.O. 1984
Alfa 75 2.0 “num.” 1991
33 Permanent 4x4 1991
Alfasud “Giardinetta”1978
Alfetta 2.0 1983
145 1.6 Boxer 1995
156 2.5 6V Q.tronic 1999
155 Q4 1992
166 6V Turbo 1999
33 Imola 1993
146 1.4 Twin Spark 1997

AR 51 “Matta” 1951
155 Q4 Record Ora 1992
Formula Boxer 1.7 1987
GT Junior Replica GTA 1970

LE AUTO ESPOSTE

BERLINE

Giulietta T.I. 1960
1900 Super 1958
2000 Berlina 1961
Giulia 1600 Super QV 1964
1750 Berlina 1970
2600 Berlina 1963
Alfetta 1800 1975
Alfasud T.I. 1974
Alfa 6 2500 1981
Arna 1300 T.I. 1986
Giulietta Turbo Delta 1985
Alfa 75 Evoluzione 1987
Alfa 90 Q.O. 2.5 1986
164 3.0 Q.V. 1993
Giulia 1300 1976
Alfetta 2.0 Q.O. 1984
Alfa 75 2.0 “num.” 1991
33 Permanent 4x4 1991
Alfasud “Giardinetta”1978
Alfetta 2.0 1983
145 1.6 Boxer 1995
156 2.5 6V Q.tronic 1999
155 Q4 1992
166 6V Turbo 1999
33 Imola 1993
146 1.4 Twin Spark 1997

COUPE’

Giulia 1600 Sprint 1963
2600 Sprint 1966
1300 Zagato 1971
1750 GTV Veloce 1969
1300 Sprint 1962
Giulia 1600 SS 1967
Alfasud Sprint 1977
GTV 2500 6V 1983
Montreal 1971
Alfetta 1600 1977
S.Z. 3.0 1990
GT Junior 1.3 “Scalino” 1970
GTV 2.0 V6 Turbo 1998
2.5 “Freccia D’oro” 1950

SPIDER

2500 SS Spider Farina 1950
Giulia 1600 Spider 1963
2600 Spider 1962
1600 Spider “Duetto” 1967
R.Z. 3000 1995
Spider 2.0 2002
Spider 1.6 1990

SPECIALI

AR 51 “Matta” 1951
155 Q4 Record Ora 1992
Formula Boxer 1.7 1987
GT Junior Replica GTA 1970

Il Cozzi.Lab

Gio Pomodoro, Lucio Fontana, Luciano Minguzzi, Agenore Fabbri, sono solo alcuni degli artisti del ‘900 che hanno suggellato le vittorie dell’Alfa Romeo con le loro preziose opere. Trofei oggi custoditi nel Cozzi.Lab, insieme a riviste d’epoca, modellini e oggettistica dedicata al mondo Alfa Romeo che insieme documentano e completano la storia che ogni auto esposta racconta. Ma c’è di più…

Il Cozzi.Lab

Gio Pomodoro, Lucio Fontana, Luciano Minguzzi, Agenore Fabbri, sono solo alcuni degli artisti del ‘900 che hanno suggellato le vittorie dell’Alfa Romeo con le loro preziose opere. Trofei oggi custoditi nel Cozzi.Lab, insieme a riviste d’epoca, modellini e oggettistica dedicata al mondo Alfa Romeo che insieme documentano e completano la storia che ogni auto esposta racconta. Ma c’è di più…

Il cervello

Un archivio completo di libri, disegni, filmati, insegne, fotografie e oggetti.
Oltre 150 poster d’epoca raccontano come la comunicazione per immagini sia cambiata nel corso degli anni. Le trasformazioni tecnologiche sono attestate da libretti d’uso e manutenzione, disegni di prototipi (alcuni mai entrati in produzione) e bozzetti. La documentazione commerciale, custodita con lungimiranza nel corso di 60 anni di attività, traccia il confine di mercati e strategie di marketing attraverso epoche diverse.

Se le auto sono il cuore del Museo, il Cozzi.Lab ne è il cervello e come tale rappresenta una infinita risorsa di sapere ancora da scoprire.

Il cervello

Un archivio completo di libri, disegni, filmati, insegne, fotografie e oggetti.
Oltre 150 poster d’epoca raccontano come la comunicazione per immagini sia cambiata nel corso degli anni. Le trasformazioni tecnologiche sono attestate da libretti d’uso e manutenzione, disegni di prototipi (alcuni mai entrati in produzione) e bozzetti. La documentazione commerciale, custodita con lungimiranza nel corso di 60 anni di attività, traccia il confine di mercati e strategie di marketing attraverso epoche diverse.

Se le auto sono il cuore del Museo, il Cozzi.Lab ne è il cervello e come tale rappresenta una infinita risorsa di sapere ancora da scoprire.

“Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. La vita umana, non è altro che un gioco della follia. Il cuore, ha sempre ragione”.

Spot Alfa Romeo 159

“Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. La vita umana, non è altro che un gioco della follia. Il cuore, ha sempre ragione”.

Spot Alfa Romeo 159

Il FONDATORE

Pietro Cozzi, il pezzo più prezioso del Museo

Leggi la sua storia…

LA STRUTTURA

“Mettere in scena, costruire un contenitore per esaltare il valore del contenuto”

Scopri il progetto…

Il FONDATORE

Pietro Cozzi, il pezzo più prezioso del Museo

Leggi la sua storia…

LA STRUTTURA

“Mettere in scena, costruire un contenitore per esaltare il valore del contenuto”

Scopri il progetto…